Noi, Chiesa e Società - autunno culturale al Santo 2018

20181106-27“Noi, chiesa e società", al Santo si parla di individualismo, nuovi muri, neopaganesimo e delle nuove responsabilità del cristiano.
Torna l'appuntamento con la rassegna "Autunno culturale a Padova". Dal 6 al 27 novembre, quattro incontri culturali organizzati da Basilica del Santo, associazione Corsia del Santo e Basilica di santa Giustina.

“Noi, chiesa e società. Nuove responsabilità” è il titolo del ciclo di quattro incontri, che si terranno dal 6 al 27 novembre, ogni martedì alle 20.45, in Sala dello Studio Teologico al Santo, per interrogarsi su individualismo, nuovi muri e neopaganesimo, sfide di oggi.

Il tradizionale ciclo di incontri culturali d’autunno, organizzato dall’associazione Corsia del Santo e dalle basiliche di Sant’Antonio e di Santa Giustina, prende avvio dall’attualità per indagarne le ricadute sulle nostre modalità relazionali e comportamentali.

«Assistiamo a un malessere diffuso, in cui un senso generale di incertezza e spaesamento affligge sempre più persone – spiegano gli organizzatori, capitanati da padre Luigi Francesco Ruffato, animatore culturale del Santo – Senza ricette per contrastare le difficoltà dei nostri tempi, in molti si trovano a vivere situazioni di estraneità gli uni con gli altri, tra narcisismo, chiusure, nuove idolatrie. Il cristiano, che sia laico o presbitero, si trova così di fronte a nuove responsabilità: come si coniugano le sfide di oggi con il messaggio di Dio?».

Si parte martedì 6 novembre con “Enfatizzazione dell’Io e fuga dalle responsabilità”, insieme con Nicola Alberto De Carlo, psicologo e giurista; modera il dibattito Giuseppe Osti, docente di economia. «Ci troviamo spesso di fronte a una esagerazione del proprio Io, una sorta di narcisismo delle idee che ci rende incapaci di confrontarci con chi la pensa in maniera diversa da noi e di metterci nei panni degli altri – anticipa De Carlo –, basti pensare agli stessi commenti nei social network, che diventano spesso terreno di scontro più che di confronto e scambio».

Martedì 13 novembre si parlerà di immigrazione, tra muri e ponti, nell’incontro “Dalla società aperta ai nuovi muri?” con il filosofo Marcello Ghilardi. A moderare l’incontro sarà Flavio Zelco, presidente della sezione padovana dell’Ucid (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti).

Martedì 20 novembre sarà la volta di “Neopaganesimo: idoli e imposizioni” con il sociologo delle religioni Vincenzo Pace, modera l’avvocato Anna Soatto.

Infine, martedì 27 novembre, nell’incontro “Lottare per un mondo migliore” si porterà una esperienza di integrazione concreta: quella di Antonio Silvio Calò, professore trevigiano, che con la moglie e i suoi figli ha accolto nella propria casa sei profughi africani. Modera l’ex vicepresidente nazionale della Croce Rossa Italiana Annamaria Colombani.

Le serate sono aperte a tutti e a ingresso gratuito.

Scarica il volantino della rassegna

Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e 049-8225652.
 
© 2018 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa