SETTIMANE FORMATIVE 2020

20191112 settimane formative 2020Il Cammino è sempre da RICOMINCIARE
 
"E senti allora, se pure ti ripetono che puoi fermarti a mezza via o in alto mare, che non c'è sosta per noi, ma strada, ancora strada, e che il cammino è sempre da ricominciare" (Montale).
 
SCARICA QUA IL PDF DEL VOLANTINO.

La Proposta
-La Settimana formativa di gennaio 2020 intende proporre ai frati un percorso di "riforma" a partire "dal basso". La necessità di "ri-formarci" - raccomandata dal nostro Progetto Provinciale Quadriennale come "esigenza della nostra fedeltà alla chiamata di Dio" - potrebbe in effetti sembrarci come un'idea troppo alta e generica. L'istanza è ragionevole, ma rischia di essere compresa e declinata in termini troppo ampi; quindi, forse, non molto utili per la nostra vita.

Se l'anno scorso abbiamo affrontato un tema in generale (Passaggi di vita), cercando di favorire una dinamica di cambiamento, di "sempre nuovi inizi'', quest'anno vorremo soffermarci su alcuni temi di carattere più specifico. ll nostro obiettivo, pertanto, vorrebbe essere quello di intercettare un vissuto concreto. Prenderemo quindi in considerazione alcune "prassi" che hanno forse bisogno di rivisitazione, alcuni ambiti effettivi in cui, come frati, siamo coinvolti nel nostro servizio.

Le Date - gennaio 2020 - dal lunedì (alle 10:00) al pranzo del giovedì.
  • primo turno: lunedì 13 - giovedì 16 gennaio
  • secondo turno:lunedì 20 - giovedì 23 gennaio
  • terzo turno:lunedì 27 - giovedì 30 gennaio
 
LUNEDÌ 13, 20, 27 GENNAIO
DOVE SIAMO? IL CONTESTO IN CUI CI TROVIAMO:LA NOSTRA PROVINCIA, LA NOSTRA CHIESA.
  • LA NOSTRA PROVINCIA - Ci metteremo in ascolto della "voce" dei frati, attraverso una rilettura e interpretazione complessiva delle schede inviate dai frati della Provincia nei mesi scorsi: Guardando insieme al futuro della provincia. Saremo accompagnati da: p. Giovanni Dal Piaz,monaco camaldolese, priore dell'Eremo San Giorgio (Bardolino), sociologo.
  • LA NOSTRA CHIESA -"Tra voi non sia cosi": ripensare e riformare la chiesa. Quale riforma in e per quale Chiesa? Uno sguardo alla nostra situazione ecclesiale, per orientare (e rinnovare?) le nostre attenzioni pastorali. prof.ssa Simona Segoloni, teologa, docente di Teologia sistematica, ITA - Assisi
MARTEDÌ 14, 21, 28 GENNAIO
CHI CI ASCOLTA?
  • Sono molte le persone a cui parliamo, nei nostri diversi ambiti ministeriali. Se questo è vero, è altrettanto vero che spesso abbiamo la sensazione di non essere affatto ascoltati. Come mai? Perché "la gente non sa più ascoltare", come si sente ripetere, o perché nemmeno noi sappiamo più cogliere e decifrare ciò che si muove nel cuore e nella mente delle persone? Ci chiederemo quali buone attenzioni si possono attivare, mettendoci però dal punto di vista di chi ci ascolta.
  • Giovanni Realdi, insegnante Liceo Galilei,Caselle di Selvazzano (PD) - Davide Lago,docente di Pedagogia generale, ISSP - Vicenza.
ASCOLTARE E ACCOMPAGNARE NELLA FRAGILITÀ
  • Fa parte del nostro essere frati incontrare molte persone che si trovano ad affrontare le più diverse situazioni di sofferenza e fragilità. E a volte siamo proprio noi questi "fragili" che hanno bisogno di ascolto, di essere accompagnati. Come ascoltare (e ascoltarci) in modo rispettoso ed efficace?
  • dott.ssa Cosetta Derni, psicologa e psicoterapeuta.
MERCOLEDÌ 15, 22, 29 GENNAIO    
VANGELO E ARTE SALUTARI CONTAMINAZIONI:ANNUNCIARE IL VANGELO ATTRAVERSO L'ARTE
  • Una prassi quanto mai efficace per annunciare il Vangelo è anche quella che percorre le vie della valorizzazione delle risorse artistiche; l'arte, lo sappiamo, è spesso "luogo" in cui il Signore parla e ci attira a sé. Possiamo farne tesoro?
  • prof.ssa Sr. Grazia Papola, biblista, direttrice clell'ISSR di Verona.
PREDICARE
  • Anche le nostre modalità di predicazione, soprattutto durante le liturgie, rischiano di lasciarsi catturare da schemi e da modalità espressive talvolta datate e un po' inconcludenti... Quali errori rischiamo di compiere? Quali strategie possono rendere più efficaci le nostre omelie? Indicazioni utili per chi parla... e per chi ascolta.
  • don Luigi Guglielmoni, parroco a Salsomaggiore Terme, parrocchia di Sant'Antonio di Padova (Diocesi di Fidenza)
GIOVEDÌ 16, 23, 30  GENNAIO   
ABITARE IL WEB. NUOVI SPAZI DI ANNUNCIO VOCAZIONALE
  • Non tutti noi, forse, sappiamo che molti dei giovani che iniziano un cammino di ricerca vocazionale muovono i loro primi passi attraverso internet. Questa strada, nata dall'intuizione di p. Alberto Tortelli e da lui seguita con passione (blog: Vocazione francescana), ha ormai alle spalle una storia pluriennale ed è attualmente oggetto di "studio" e "riprogettazione". Nella "speranza certa" di nuovi frutti! Cosa sta accadendo?
  • fra Alberto Tortelli - fra Nico Melato
Comunicazioni da parte del Vicario provinciale, p. Roberto Brandinelli Celebrazione eucaristica conclusiva.

INFORMAZIONI:
  • Ogni frate porti con sé la Liturgia delle Ore e, se sacerdote, camice e stola.
  • E richiesta per ogni frate la quota di euro 100 da versare durante la partecipazione alla Settimana Formativa alla Segreteria della Casa cli Spiritualità.
  • Le iscrizioni al turno prescelto vanno fatte pervenire al Segretario provinciale entro il giorno 8 dicembre 2019.
MATERIALI .
© 2019 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa