Festa di Sant'Antonio 2013

bimbe
pagina in aggiornamento...
 
Continuano ad arrivare i primi contributi per questa Festa di S.Antonio 2013 caratterizzata da bel tempo e tantissima partecipazione di fedeli e devoti.
Il 750° anniversario della Lingua incorrotta ha poi regalato una processione straordinaria dal Santuario dell'Arcella alla Basilica del Santo, nella sera del 12 giugno.
 
Seguoni informazioni offerte dal comunicato stampa della Pontificia Basilica del Santo e Veneranda Arca di S.Antonio, 13 giugno 2013, ore 15.20 (a firma Cristina Sartori):

La Processione Solenne ha avuto inizio dopo la Santa Messa delle ore 17.00 presieduta dal Ministro Provinciale padre Giovanni Voltan. 57 i Gruppi che hanno sfilano quest’anno in processione.

Dati di affluenza annuale dei pellegrini - Affluenza annuale in Basilica del Santo: circa 3 milioni di pellegrini (c’è stata una lieve flessione dal 2010 a causa della crisi). Già dallo scorso anno era aumentata l’affluenza di persone, devoti, ma anche semplici appassionati d’arte, dalla Russia. Anche quest’anno sono numerosi i russi che sono venuti a visitare la basilica. In ripresa dagli anni scorsi i gruppi di pellegrini dalla Germania; sempre presenti inglesi, francesi, spagnoli, numerosissimi i croati, e moltissimi anche i pellegrini polacchi da sempre storicamente devoti al Santo e assidui frequentatori della Basilica. Sono segnalati numerosi gruppi dagli Stati Uniti; un gruppo è giunto con l’inizio della Tredicina dal Pakistan; un gruppo dal Sudafrica è arrivato in Basilica proprio alla vigilia della festa del Santo.Numerosissimi infine i pellegrini dai paesi dell’America Latina, il paese di Papa Francesco: dal Brasile, dall’Ecuador, dalla Colombia, dal Messico.

Dati di affluenza durante la Tredicina e per la giornata del 13 giugno -La giornata del 13 giugno: le stime di previsione si attestano sulle 100mila presenze complessive considerando quanti transitano all’interno della Basilica e quanti si accoderanno alla Processione. Da luglio 2011 è stato apposto un conta persone sulla scaletta che conduce alla Teca dove sono custodite le Reliquie, nella Cappella del Tesoro: dall’inizio della Tredicina sono state conteggiate 36.564 presenze (dato aggiornato alle ore 19.30 del 12 giugno). Con la serata della vigilia del Santo, sfiorate le 37 mila presenze. Si ricorda che questo è un dato parziale dato che non comprende i fedeli che accedono alla Tomba del Santo nella Cappella dell’Arca, quelli che partecipano alle le celebrazioni eucaristiche o semplicemente coloro che entrano in Basilica. Sono infine attesi per domenica 16 giugno gli eritrei, che tradizionalmente giungono in Basilica la domenica precedente o successiva alla Festività del Santo. Affollatissimi anche i pellegrinaggi delle Diocesi del Veneto: dall’inizio della Tredicina, oltre 11 mila   persone hanno accompagnato i pellegrinaggi delle sette diocesi del Veneto e quelli delle varie Associazioni che tradizionalmente vengono in Basilica in questi giorni di festa: ogni celebrazione infatti vedeva il Santuario interamente occupato nei posti a sedere (circa 870) con molte persone in piedi per un totale di circa un migliaio di presenze solo nelle celebrazioni a loro riservate. A questi vanno aggiunti i pellegrini e devoti che prendevano parte a tutte le altre messe nelle varie giornate della Tredicina, ipotizzabili in circa altri 1000/1500 unità al giorno. Dall’inizio della Tredicina quindi si ipotizzano circa 80 mila presenze complessive in Basilica, escluso l’afflusso alla festa del Santo (13 giugno).

Comunioni - Dal 31 maggio, inizio della Tredicina le comunioni sono state circa 18mila. Nella giornata del 13 giugno verranno consacrate circa altre 10mila ostie per le 11 celebrazioni previste dalle ore 6.00 del mattino sino all’ultima Santa Messa delle ore 21.00 che concluderà la giornata.

Volontari e operatori presenti in basilica il 13 giugno - Guardie della Basilica: 16 unità in servizio nella giornata del 13 giugno - Volontari impiegati: circa 110 persone in totale suddivise in vari gruppi, tra Arciconfraternita di sant’Antonio; Associazione Mario Tommasi onlus del Villaggio Sant’Antonio; Cisom; Croce Rossa; Croce Verde; Gifra; Milizia dell’Immacolata; Protezione Civile; Rangers; Scout. Il Cisom (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta) ha allestito il servizio di assistenza e soccorso dalle ore 7.00 alle 20.00 con orario continuato. I circa 38 volontari sono distribuiti su tutto il territorio della Basilica con due punti di assistenza e soccorso all’interno del Santuario, un gazebo sul sagrato e presenze nei Chiostri. Tra i 38 volontari vi sono 8 medici, 4 infermieri, alcuni psicologi e operatori con brevetto per uso del defibrillatore (un defibrillatore è disponibile in Basilica). L’ambulatorio del Cisom è allestito nel Chiostro del Beato Luca Belludi come di consueto. La Protezione Civile sarà presente con 10 volontari, più la rappresentanza in Processione. Alla Tomba di sant’Antonio sono presenti 5 volontari suddivisi in vari turni a copertura dell’intera giornata.

Pubblica Sicurezza: circa 50 unità garantiranno la sicurezza tra le ore 7.00 e le ore 20.00 tra Polizia e Carabinieri; 60 saranno i Vigili Urbani impegnati in Zona Prato della Valle e in Basilica, nella viabilità, nell’accompagnare la Processione.

 
Diretta su TELECHIARA - Replica televisiva venerdì 14 giugno alle ore 20.45 sul canale 14.

Serie di video della celebrazione del 12 sera... (video di fav e altri da YouTube)
 

Foto nel Santuario dell'Arcella e inizio processione... (foto fav)
 

Foto della processione e arrivo al Santo... (foto fav)


 
frammento della messa solenne di questa mattina... (video Sara Melchiori)
 

omelia del vescovo di Padova... (video Sara Melchiori)
 

foto della processione... (foto Gianni B.)
 

 
omelia del card. Scola a Milano, 13 giugno 2013... (grazie a  http://www.cantualeantonianum.com/2013/06/il-cardinal-scola-parla-di-santantonio.html per la segnalazione)
 

.
© 2019 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa