Ostensione straordinaria delle reliquie di san Romedio

ostensione-4L´ostensione straordinaria delle reliquie di san Romedio, la prima nella storia millenaria del santuario, coincide con importanti lavori di restauro che coinvolgono in modo particolare il cuore stesso del santuario, e cioè l´antichissimo sacello di S. Romedio, che da secoli conserva le preziose reliquie ed è meta continua di pellegrinaggi, ma che per un certo tempo rimarrà chiuso.
 
Il pellegrinaggio all´eremo di S. Romedio, come ogni pellegrinaggio ad un luogo santo, perché santificato dalla vita di un fratello o di una sorella e da quanti per fede e devozione vi si recano per convertirsi e vivere secondo la parola del Vangelo o anche solo perché hanno il cuore inquieto e in ricerca, è senz´altro un´esperienza personale, che rimarrà indelebile nella memoria, ma anche comunitaria ed ecclesiale: segno della Chiesa, popolo in cammino verso il Regno di Dio.
 
Le reliquie saranno visibili al pellegrino in una sala al primo piano, sopra i locali del bar. Accanto a esse, quasi a contatto fisico con San Romedio, ognuno potrà lodare Dio per il dono dei santi, fratelli e sorelle che con la loro vita ci testimoniano la bellezza ma anche la possibilità per tutti di una vita donata al buon Dio! Ognuno potrà anche rivolgere con fede al Signore le preghiere che porta nel proprio cuore, per sé e per quanti ci hanno affidato le proprie intenzioni sapendo che saremmo saliti al santuario.
E lo faremo sicuri di quella comunione che ci garantisce l´amicizia, e perciò la potente intercessione, di san Romedio e di tutti i nostri santi del Paradiso!

Per il programma completo degli eventi (6 luglio - 9 agosto) vedi qui...

Qui le foto della celebrazione solenne del 4 agosto, alla presenza del vescovo di Trento mons. Luigi Bressan. Il vescovo ha pregato presso le reliquie, ha presieduto la celebrazione eucaristica e poi ha condotto il pellegrinaggio processionale dei presenti alla sala delle reliquie, dove ha impartito la benedizione finale.
Grande concorso di fedeli e autorità.
 

 
© 2019 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa