Giugno antoniano 2018

giugnoantoniano2018Il Giugno Antoniano 2018 ha un “cuore giovane”
Dal 26 maggio al 23 giugno la 12° edizione della tradizionale rassegna di eventi in onore del Santo di Padova
 
Vai al programma in PDF

Vai alla pagina web di PADOVANET.

Vai al Calendario della TREDICINA in BASILICA.

È un Santo benedicente e con le cuffiette, come quelle con cui molti giovani ascoltano musica, l’immagine simbolo del Giugno Antoniano 2018, tradizionale rassegna di eventi in onore di sant’Antonio di Padova che si svolge quest’anno dal 26 maggio al 23 giugno. La 12° edizione della kermesse antoniana è dedicata ai giovani, con clou il concerto-testimonianza della rock band italiana The Sun il 22 giugno. Tra le novità alcuni eventi culturali ispirati alla Padova Urbs Picta e una serata di festa e spiritualità per sant’Antonio “casamenteiro”.
 
Quasi 800 anni di storia separano dai giovani di oggi quel frate Antonio poco più che trentenne, che nel 1230 a Padova predicava con sapienza e audacia, raccogliendo già allora le folle con il suo messaggio di pace e giustizia. Un Santo dal “cuore giovane” che richiama ancora oggi milioni di pellegrini da tutto il mondo nella sua basilica. Ispirata al tema dei giovani, forte anche del prossimo Sinodo dei Vescovi a loro dedicato, la 12° edizione del Giugno Antoniano fa idealmente proprie le parole che papa Francesco la scorsa settimana ha rivolto ai giovani in preghiera a Teramo: «voi siete una profezia di pace e di riconciliazione per l’intera umanità. Insegnate agli adulti, il cui cuore si è spesso indurito, a scegliere la strada del dialogo e della concordia, per consegnare ai loro figli e ai loro nipoti un mondo più bello e più degno dell’uomo».
 
La manifestazione padovana, che amplia la Festa liturgica di sant’Antonio tenendo assieme la dimensione religiosa e la dimensione civile, vede coinvolti diversi attori istituzionali e realtà associative di Padova. Molti gli appuntamenti in programma: oltre ai momenti spirituali, anche mostre d’arte, incontri culturali, concerti, performance teatrali itineranti, manifestazioni podistiche, visite guidate in città e dell’antico complesso antoniano (quest’anno anche un’originale visita del Santo “oltre i cinque sensi” per le persone disabili).

Una molteplicità di “contenitori” per conoscere sotto varie forme – artistiche, storiche, spirituali – il Santo dei Miracoli. Diverse anche le location tra Padova e Camposampiero interessate dalla rassegna (tra tutte la Basilica, ma anche la Scoletta del Santo, il riscoperto Oratorio antoniano di Santo Maria dei Colombini, la Chiesa di San Francesco Grande, il Santuario dell’Arcella, i Santuari Antoniani di Camposampiero), che rispecchiano il profondo legame di sant’Antonio con il territorio padovano.
 
A fare da splendido scenario alla manifestazione non potevano mancare gli otto edifici e complessi monumentali affrescati nel Trecento che costituiscono il “sito seriale” con cui Padova Urbs picta, città dipinta, è candidata a entrare nella lista dei luoghi patrocinio mondiale dell’Unesco. Dalla Cappella degli Scrovegni fino alla Basilica di Sant’Antonio, cuore della rassegna antoniana, e all’Oratorio di San Giorgio, scrigno di arte e spiritualità del complesso del Santo.
 
Il Giugno Antoniano è organizzato da Comune di Padova, Pontificia Basilica del Santo, Provincia di S. Antonio di Padova dei Frati Minori Conventuali, Coordinamento di Pastorale cittadina della Diocesi di Padova, Veneranda Arca di S. Antonio, Messaggero di sant’Antonio Editrice, Arciconfraternita di Sant’Antonio, Centro Studi Antoniani.
 
La realizzazione della manifestazione è stata possibile grazie al contributo della Fondazione Cariparo (Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo) e della Fondazione Antonveneta, che nel nome di Antonio valorizzano il territorio con i loro molteplici interventi e che, anche quest’anno, hanno voluto credere nel messaggio del Giugno Antoniano.
 
La rassegna ha ricevuto inoltre il patrocinio della Regione del Veneto, che entra così per la prima volta a far parte del parterre istituzionale del Giugno Antoniano, della Nuova Provincia di Padova, dei Comuni di Camposampiero e Anguillara Veneta, dei Dipartimenti dei Beni Culturali e di Scienze Storiche Geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova.
 
A tutte queste realtà va il vivo ringraziamento di quanti promuovono la manifestazione.
 
Vai al programma in PDF

Vai alla pagina web di PADOVANET.

Vai al Calendario della TREDICINA in BASILICA.
Info:
www.santantonio.org
Facebook: Giugno Antoniano
Tel. 049-8225652 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.padovanet.it.
© 2018 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa