a Monselice saluto a fr. Luciano Massarotto

lucianomassarottoComunità San Francesco Onlus a Monselice, avvicendamento dei frati - Massarotto andrà a Padova, a Monselice arrivano De Pieri e Panizzolo - 31 Agosto 2017| di Comunità San Francesco Onlus - www.comunitasanfrancesco.org

Fra Luciano Massarotto, di origine veronese, dopo trentasette anni lascia la Comunità San Francesco di Monselice, nel Padovano, per altro incarico alla Basilica del Santo a Padova. Dei frati fondatori della Comunità, fra Luciano è stato il più presente, e per molti anni ne è stato anche intelligente e appassionato direttore contribuendo in maniera determinante allo sviluppo e alla affermazione di una realtà educativa/riabilitativa come è a oggi questa realtà monselicense sul fronte delle risposte ai problemi causati dalle dipendenze. Fra Luciano verrà salutato durante l’annuale festa della Comunità, domenica 3 settembre.

Sempre in questa occasione ci sarà il benvenuto a due nuovi giovani frati: fra Michele De Pieri e fra Francesco Panizzolo, nel segno di una continuità di presenza francescana a Monselice.



Comunità S. Francesco, partenze e arrivi

Fonte "Il Gazzettino di Padova" di Domenica 03 Settembre 2017, pagina 15

Un addio, un benvenuto e un avvicendamento: sono questi i prossimi tre momenti significativi nell’àmbito della realtà antoniana dei frati minori conventuali di Padova.

Addio e benvenuto riguarderanno i delegati pontifici: uscente,monsignor Giovanni Tonucci, ed entrante, monsignor Fabio Dal Cin,mentre l’avvicendamento, in programma oggi, domenica, vedrà padre Luciano Massarotto lasciare (dopo trentasette anni) la Comunità San Francesco di Monselice per assumere un altro incarico nell’àmbito delle attività della basilica del Santo.

Padre Massarotto ha svolto un operoso, intelligente, apprezzatissimo compito nella comunità di Monselice, e come direttore ha contribuito in maniera determinante allo sviluppo della struttura educativa-riabilitativa come è oggi la realtà monselicense sul fronte delle risposte ai problemi causati dalle dipendenze. Il saluto al religioso avverrà oggi durante l’annuale festa della Comunità, che vedrà peraltro anche l’ingresso di fra’ Michele De Pieri e fra’ Francesco Panizzolo.

Quanto all’addio a monsignor Giovanni Tonucci, è previsto al Santo nel corso della liturgia delle 11, domenica 24 settembre. Un mese più tardi, il 22 ottobre, alla stessa ora, ci sarà il solenne ingresso del nuovo delegato pontificio monsignor FabioDal Cin.

Per quel che riguarda il saluto odierno a padre Massarotto è previsto un afflusso notevole di estimatori e amici della comunità retta dai fratiminori conventuali.

Giovanni Lugaresi



Monselice saluta con affetto padre Luciano

Fonte "Il Mattino di Padova" di Domenica 03 Settembre 2017, pagina 29

Ha fondato la Comunità di San Francesco e la coop Montericco: accoglierà i bisognosi al Santo

MONSELICE È con grande affetto che oggi la Comunità di San Francesco saluta oggi Padre Luciano Massarotto che dopo 37 anni lascerà la città della Rocca per un nuovo incarico: il cofondatore della Comunità è stato destinato all'accoglienza e all'aiuto delle persone in difficoltà che ogni giorno bussano alla porta della Basilica del Santo, a Padova.

La storia della Comunità è inscindibile da quella di Padre Luciano: è stato lui, insieme ad altri due confratelli, a fondarla nel 1980 con il preciso scopo di accogliere persone in gravi difficoltà personali dovute a emarginazione sociale. Nei mesi successivi ha cominciato a lavorare anche con giovani tossicodipendenti con la volontà di aiutare loro e le famiglie, impreparate ad affrontare questo problema, a trovare una via d'uscita.

Padre Luciano ha 65 anni ed è originario di Sona, in provincia di Verona. Da ragazzo è entrato nel seminario di Rivoltella del Garda (Bs) dei Frati Minori Conventuali e ha completato gli studi in varie realtà dell'Ordine, soprattutto a Padova, per poi venire ordinato sacerdote nel 1980. Non ha mai lesinato il suo impegno al servizio degli altri: una volta fondata la Comunità, è rimasto a operare al suo interno per molti anni in qualità di direttore e come protagonista alla guida dello sviluppo della stessa. È stato sotto la sua direzione e le sue straordinarie doti "imprenditoriali", nel senso francescano del termine, che la Comunità negli anni Novanta è cresciuta differenziando il proprio lavoro educativo e riabilitativo in quattro principali centri: una comunità residenziale per ragazzi e ragazze con problemi di droga, una per mamme ex tossicodipendenti e i loro bambini, una per persone con problemi di alcol con sede sul Montericco e una per il reinserimento sociale e lavorativo degli ex tossicodipendenti. Senza contare che, da quindici anni circa, Padre Luciano ha fondato la cooperativa sociale "Montericco" attiva nella floricultura e in altre attività di servizio convenzionato con gli enti pubblici.

Il suo stile di conduzione, che lascia un segno molto profondo, resterà un punto sicuro di riferimento per la Comunità: Padre Luciano ha saputo affiancare a doti di grande umanità la capacità di creare un ambiente in grado di assemblare professionalità adeguate alle esigenze degli ospiti, con la presenza di psicologi ed educatori, senza venir meno a quel clima "leggero" di amicizia e affetto tipico di una comunità.

Camilla Bottin


© 2017 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa