4 ottobre - festa di s. Francesco - gli auguri del Ministro Provinciale

sequela4 ottobre 2017 -  Festa di san Francesco d’Assisi
 
“Da quell’ora cominciò a sentire umilmente di se stesso e a disprezzare le cose che prima amava, senza tuttavia farlo interamente, perché non si era ancora del tutto sciolto dalle vanità mondane”
(Leggenda dei tre Compagni III, 8: Fonti Francescane 1403)
 
C’è un punto di svolta nella vita di Francesco.
 
Nei fratelli lebbrosi, nelle loro carni piagate prima ancora che il Crocifisso della chiesina diroccata di san Damiano gli parli, egli incontra Gesù.
 
Un Gesù “povero e crocifisso” come dirà più avanti.
 
E’ uno spartiacque che a poco a poco diventa netto con il “prima”.
 
Diventa cristiano il figlio del ricco Pietro di Bernardone; il giovane mercante che voleva essere fatto cavaliere, abbraccia il Vangelo. Vuole seguire Gesù in tutto.
 
Diventa Francesco d’Assisi.
 
E da allora non ha mai smesso di inquietarci e affascinarci con quanto gli ha cambiato la vita: la gioia, -la letizia direbbe lui-, del Vangelo, di Gesù, così umano da toccarlo e poterlo vivere.
 
Buon cammino con san Francesco d’Assisi!
 
fGv
 
Nelle chiese francescane la sera del 3 ottobre si celebra il “transito” di san Francesco ovvero il ricordo della sua morte avvenuta la sera del 3 ottobre 1226 alla chiesina di Santa Maria degli Angeli (detta  Porziuncola) in Assisi. A Padova, presso la Basilica del Santo, domani, 4 ottobre, dalle 20,30 alle 24 avrà luogo la prima Saint Francis night : cf. sito della nostra Provincia religiosa www.francescaninorditalia.net 
.

© 2017 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa