Nuovo Rettore alla Pontificia Basilica di S. Antonio in Padova, è padre Antonio Ramina
Papa Francesco ha indicato il nome del francescano conventuale che guiderà il Santuario e il Convento del Santo per i prossimi quattro anni
Professioni solenni 2021, sabato 2 ottobre 2021
- fr.Francesco A.Cosma - fr.Roberto Gottardi - Fr.Luca M.Ranocchini
CAPITOLO PROVINCIALE ORDINARIO 2021
Camposampiero PD, 20-29 giugno / 26-31 luglio
Padova è nella World Heritage List dell’UNESCO con i grandi cicli affrescati del XIV secolo, anche quelli del complesso antoniano.
Due degli otto siti sono riferibili alla Basilica del Santo, officiata dai frati minori conventuali della Provincia Italiana di S.Antonio di Padova.
A Vocational Song / Un canto vocazionale
dai frati ofm conv del Seminario Teologico S.Antonio Dottore di Padova
Nuovo vescovo in Francia: fra François Bustillo ofm conv, già Custode della custodia di Francia-Belgio
Nominato l'11 maggio Vescovo di Ajaccio
Girolamo biasiNella domenica che segue la solennità dell'Assunzione della B. V. Maria è ormai tradizione da alcuni anni commemorare il
Servo di Dio p. Girolamo Biasi
(1897- 1929)
Sacerdote OFM Conv.
Tale commemorazione si tiene a Sfruz (provincia di Trento), suo paese natale.
Era una domenica d'agosto del 1922, quando il novello sacerdote fra Girolamo Biasi (ordinato a Padova, nella basilica del Carmine,
il 16 luglio di quell'anno) celebrò la prima S. Messa solenne nella chiesa parrocchiale di Sant'Agata, dove era stato battezzato
l'8 dicembre 1897 con il nome di Arcangelo Giovanni.

Quest'anno la commemorazione avrà luogo domenica 21 agosto, con la presenza del nuovo Arcivescovo di Trento,
S. E. Rev.ma Mons. Lauro Tisi, che presiederà la S. Messa nella chiesa parrocchiale di Sfruz alle ore 15.

L'invito a partecipare (con mezzi propri) è rivolto ai frati cui è possibile intervenire, in particolare dalla vicine comunità di Sanzeno e Rovereto-Borgo Sacco, ai membri e agli assistenti dei vari gruppi della Milizia dell'Immacolata.

La commemorazione annuale del Servo di Dio, nel suo paese natale, contribuisce a tener viva la memoria del nostro confratello,
cofondatore, con S. Massimiliano Kolbe, della Milizia dell'Immacolata.
Nel 1917 si celebrerà il centenario della M. I. Tra gli auspici, per questa significativa ricorrenza, possiamo collocare anche quello
che si giunga almeno alla promulgazione delle virtù eroiche di padre Girolamo, e quindi alla sua «Venerabilità», come è accaduto
recentemente per un altro cofondatore della M. I., il Servo di Dio p. Quirico Pignalberi.

Auspici e traguardi che richiedono interessamento (in particolare da parte dei frati, l'oblio è sempre dietro l'angolo...), preghiera e
adeguate iniziative.

Un fraterno saluto e arrivederci a Sfruz.
fra Giorgio Laggioni
Vicepostulatore
© 2021 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa

Area riservata