Visita del Ministro Provinciale al Convento e Santuario Immacolata di Lourdes (San Pietro di Barbozza - TV)

Dal 23 al 26 agosto 2016 il Ministro Provinciale ha visitato la fraternità religiosa di San Pietro di Barbozza, ecco la sintesi e qualche foto di presentazione della comunità e delle sue attività.
SanPietrodiBarbozza 3 al sorgere del soleNel comune di Valdobbiadene, in provincia di Treviso (e in diocesi di Padova), in collina, tra i vigneti rinomati per il prosecco e il cartizze, sorgono convento e santuario dedicati alla B.V. Immacolata di Lourdes. Siamo alle pendici del monte Cesen; a lato, - o dirimpetto a seconda di come si scruta l'orizzonte -, il monte Grappa, sacro alla Patria: quando il cielo è limpido si vede bene il monumento bianco dell'Ossario; più a valle un gruppo di collinette, divise tra vigna e bosco, fanno da sponda ideale al fiume Piave che, lasciati i monti, incontra la pianura punteggiata di paesi.

I frati sono qui dal 1911. Accanto al piccolo e grazioso santuario mariano, varie le trasformazioni del convento nei suoi cent'anni e poco più di storia: da luogo per gli aspiranti frati e la loro formazione, a casa per i frati anziani ed ammalati dotata di servizio infermieristico. Sono ora attesi altri sviluppi per l'immediato futuro.

I frati sono dodici (come gli apostoli): fra Luigi, guardiano, Mario, Isidoro, Giuseppino D., Tommaso, SanPietrodiBarbozza 8 frGiuseppe custode del santuarioGiordano, Giacinto, Renzo, Claudio, Fernando, Giuseppe e Marco.

La comunità vive semplicemente. Chi ha un po' più di salute aiuta i confratelli che, dopo una vita di molti ministeri, han visto il venir meno delle forze e avanzando nei giorni, convivono con la malattia.

Il piccolo santuario riproduce la grotta di Massabielle a Lourdes: i frati si prestano per l'animazione delle liturgie, le confessioni e, chi può, per un aiuto alle parrocchie della zona.

SanPietrodiBarbozza 9 altare con lAnnunciazione -particolare
La comunità vive così l'essenziale della vita, ciò che resta, o che dovrebbe - meglio - essere sempre primo: lasciarsi voler bene e lasciarsi fare anche quando non si è più efficienti, il tempo della preghiera (di tante corone del rosario sgranate); una fraternità vissuta semplicemente e, nel migliore dei casi, con una memoria grata e uno sguardo buono protesi ad un'attesa serena.

Accanto al convento e al santuario, la spaziosa e funzionale Casa Immacolata di Lourdes ospita gruppi parrocchiali e campiscuola contribuendo ad abbassare l'età media e a portare una ventata di giovinezza tra i frati e quanti salgono per portare una preghiera alla Vergine, sostando un po' nella casa del Signore.

Fr. Giovanni Voltan, Ministro Provinciale

SanPietrodiBarbozza  4 convento e santuario dal vigneto

© 2023 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies

Area riservata