salitadiscesamercoledì delle ceneri
"...perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto, e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà". (Mt 6,18)

Mi è capitato di scattare la foto che vedete qui a lato qualche mese fa, in Trentino.
Mi verrebbe da titolarla con "salita o discesa?".

Davanti a noi s'aprono i 40 giorni della Quaresima che possono essere insieme salita e discesa.

Una salita ai monti e alle altezze vertiginose alle quali Gesù vuole condurci (monte della trasfigurazione e del calvario in attesa della risurrezione), un'ascensione che funziona nella misura in cui c'è la discesa.

A noi stessi, al giusto rapporto con il Signore, alla vita degli altri.

Con la regola uno: più scendi più sali; e la regola due: "nel segreto", senza esibizionismi e nella concretezza.

A tutti buona salita-discesa, buon cammino quaresimale!

fr. Giovanni Voltan, ministro provinciale
© 2022 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies

Area riservata