P1100146

Camposampiero, 30 luglio - I frati capitolari, dopo la preghiera mattutina, ascoltano da fr.Fabio Scarsato la lettura dell'ultima bozza del documento programmatico per il quadriennio 2021-2025 che porta come titolo: “Con tutte le tue creature. Per essere fermento evangelico in questo tempo”. Missione ed evangelizzazione, stili di vita e formazione sono le parole chiave che guideranno il cammino dei frati, per essere fedeli al carisma francescano, in sintonia con le indicazioni della Chiesa e delle necessità del nostro tempo.

Approvato il Progetto Provinciale quadriennale, e altre mozioni che riguardano le procedure per i prossimi passi del ridisegno delle presenze in Provincia, si passa alla sessione che concerne l'elezione per "ballottazione" dei guardiani dei conventi, dei formatori, dei presidenti delle 6 commissioni provinciali, del Direttore del Messaggero di Sant'Antonio, del Segretario del Centro Missionario, degli assistenti della Milizia dell'Immacolata e dei Revisori dei Conti. La votazione occupa tutta la mattinata e parte della ripresa pomeridiana, anche per la ripetizione delle domande di rito per ciascuno e la necessità di chiamare al telefono quanti vengono eletti ai vari uffici ma non sono fisicamente presenti al Capitolo.

Concluse le lunghe procedure di voto e di accetazione dei singoli eletti, visto che comunque le tempistiche lo permettevano, il Ministro provinciale decide di anticipare gli adempimenti previsti per l'indomani.

Fr.Giorgio Laggioni, Vicepostulatore, informa quindi i frati sulla situazione e sul procedere delle cause di Canonizzazione che vedono protagonisti alcuni frati della nostra Provincia religiosa: il beato Odorico da Pordenone, il venerabile fr.Girolamo Biasi, il venerabile fr.Giacomo Bulgaro e il servo di Dio fr.Placido Cortese. A seguito di un numero sempre maggiore di richieste di laici e frati, si valuterà la proposta di introdurre la causa di santità anche per fr.Fulgenzio Campello, tanto amato e tenuto in onore soprattutto a Padova e nel suo paese natale.

Viene dunque indetta la sessione conclusiva del Capitolo Ordinario, che prevede la Memoria dei confratelli defunti tra il 2017 e il 2021. Sono 33 i religiosi che hanno concluso la loro esistenza terrena dalla celebrazione del precedente Capitolo ad oggi. Di tutti costoro viene letta una breve e toccante scheda, e si innalzano a Dio preghiere di suffragio per le loro anime e per quelle di tutti i frati giunti ormai alla meta del loro pellegrinaggio terreno.

Con il solenne canto del Te Deum e la benedizione del Preside, ha termine il Capitolo Ordinario.

Nella preghiera del vespro, presieduta da fr. Roberto Brandinelli, viene infine inserito il giuramento con la professione di fede a cui sono tenuti i guardiani eletti.

La cena conclusiva vede i saluti e gli auguri tra i frati che, dopo aver passato la settimana insieme, intenti ai lavori capitolari, ripartono per le loro comunità, alcuni già in serata, altri nella mattina di domani.

Pagina principale del Capitolo e sommario delle giornate, clicca QUA.

P1100132

P1100167

P1100221

P1100222

P1100224

P1100229

20210730 194214

P1100248

P1100262

P1100264

P1100276

 

 

 

© 2021 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa

Area riservata