20210726 103022

Camposampiero, 26 luglio.  Alle 9.30 riprendono in aula i lavori del Campitolo Provinciale Ordinario, che si riunisce per la II parte, dedicata alla discussione del Progetto Provinciale Quadriennale e dei temi su cui l'assemblea è chiamata a deliberare. A questa sessione del Capitolo parteciperanno 65 vocali sui 67 previsti, ed è presente anche come uditore - in qualità di delegato fraterno della Provincia Rioplatense (Argentina-Uruguay) - fr.Mario Dario Correa.

Fr.Gilberto Depeder, Vicario Provinciale, espone ai frati l'Instrumentum laboris, predisposto dal Ministro Provinciale e dal suo Definitorio, per presentare le linee guida in vista dell'elaborazione del Progetto Proviciale che accompagnerà la vita dei frati della Provincia Italiana di S.Antonio da qui al 2025.

L'instrumentum, frutto delle proposte emerse nella prima parte del Capitolo, si articola sostanzialmente in tre grandi aree, concernenti la missione/evangelizzazione, gli stili di vita dei frati, e l'ambito corposo della formazione (iniziale e permanente). Verranno poi aggiunte alla redazione finale del Progetto, come di consueto, le mozioni approvate dai capitolari a proposito delle decisioni particolari che saranno sottoposte alla loro attenzione nei prossimi giorni.

Tutta la mattinata e la prima parte del pomeriggio i religiosi, divisi in quattro gruppi di discussione, affrontano i vari punti del documento presentato da fr.Gilberto, valutandone gli obiettivi e i mezzi offerti al discernimento del Capitolo. Al termine di questa intensa tornata di dibattiti, i segretari dei singoli gruppi riportano in aula le sintesi di quanto emerso e parecchi suggerimenti e/o correzioni auspicati per il testo finale.

Tre frati, approvati dall'Assemblea, cureranno la stesura delle bozze del Progetto Provinciale a partire dalle linee guida e quanto riportato dai segretari dei gruppi di discussione. Un lavoro certo difficile e certosino, che richiede attenzione e saggezza, per armonizzare le diverse sensibilità e richieste e costruire un testo progettuale ampiamente condiviso da offrire alla famiglia provinciale.

Alle ore 19.00 i frati si riuniscono nella Chiesa della Casa di Spiritualità per la Santa Messa nella memoria dei Santi Gioacchino ed Anna, presieduta dal Custode provinciale del Ghana fr.Eugene Antwi Boasiako che tiene l'omelia con fervore e invidiabile pronuncia italiana.

La cena e un potente acquazzone concludono la prima giornata della ripresa dei lavori capitolari.

Pagina principale del Capitolo e sommario delle giornate, clicca QUA.

P1090830

P1090823

20210726 155657

P1090842

P1090834P1090849

P1090862P1090861

© 2021 Provincia Italiana di S.Antonio di Padova | Privacy & Cookies
Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità alla direttiva europea 2009/136/CE. Accetto Informativa

Area riservata